martedì 11 ottobre 2011

Una Giornata a Me Diversamente Utile

Sabato 8 ottobre e Domenica 9 ho passato due giornate diverse, ospite dell' Associazione Trisomia 21 di Firenze in occasione della Giornata Nazionale della Persona con Sindrome di Down.
Il Tam Tam partito da Firenze e  veicolato dalla mitica Libera è passato dalla Liguria per rimbalzare nuovamente in Toscana e infine a Roma.
Non ho parole per descrivere l' emozione che questi ragazzi ci hanno voluto regalare.
L' allegria , l' affetto e soprattutto il senso di leggerezza, qualcosa quest' ultima che mi riesce difficile spiegare.
Non ho mai ricevuto tanti abbracci come in questi due giorni, abbracci lunghi, sinceri , pieni di calore e simpatia.
Lo staff di cucina composto dalla emozionatissima Libera, da Fabiana, Valentina , Silvia e dal sottoscritto ha goduto di questa ondata di buonumore e di sorrisi  che fanno  bene più di mille medicine.
Non so dire altro se non grazie dell' opportunità regalatami all' Associazione Trisomia 21.
Mi porto ancora dentro gli effetti benefici di quei splendidi momenti.
Un abbraccio forte ad Andrea, Martina, Carlotta, Alessandra , a tutti i ragazzi dell' Associazione e ai loro splendidi genitori.
Tutti Troppo Mitici !









11 commenti:

  1. Secondo me manca la "palluccella"...ma che bei Momenti!!!
    Mi sa che siamo tutti un pò "rintronati" vero?
    Grazie, grazie davvero, la tua "papacella impazzita" :-D

    RispondiElimina
  2. Giovanni, posso "rubarti" qualche foto? Me le puoi mandare accantoalcamino@libero.it ?
    Bacio.

    RispondiElimina
  3. le voglio anche io le foto!! e voglio anche le arepas con pera cacio e miele!! Giovanni me le spedisci una dozzina?

    RispondiElimina
  4. Vedo le foto, leggo il post...e rimpiango mille volte di più di non poter essere stata con voi! siete stati grandi!
    ale

    RispondiElimina
  5. Allora alla prossima non mancare !!!!

    RispondiElimina
  6. Che bellissime foto, si sente l'emozione che vi ha coinvolti tutti.
    Siete stati grandi :D

    RispondiElimina
  7. 'a papacella impazzita ha tanta nostalgia, mai nessuno che mi bagni i pantaloni con il "papacella's aceto" ..uffa :-(
    Buon fine settimana Giovanni, chissà chi delizierai con le tue "arepa" ...

    RispondiElimina
  8. Credo di avere intravisto due delle mie ricette. Mi mangio le mani per non esserci stata. Purtroppo avevo una fiera a Rimini e sarei corsa lì con tutto il cuore (e un po' c'ero, lo giuro). L'anno prossimo non me la faccio mancare proprio: adoro queste persone. Aiutano a ridimensionare il proprio ego ed essere grati per ciò che si è. Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  9. Grazie Patty...proviamo ad accorciare i tempi e a fare qualcosa prima di quella data.

    Non posso aspettare un anno intero per innaffiare i pantaloni di Libera con aceto purissimo di Papaccella Napoletana.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Ciao, eppure mi sembrava di aver già lasciato un commento qui, saranno i risultati delle Genialità del Genio dell'infornatica...ogni tanto mi sparisce qualcosa! :-) Comunque conoscerti è stato veramente un dono, credimi. Senti...visto che siamo stati reciprocamente bene, che ne diresti dell'idea di organizzare insieme a Vale e Liberuccia un...Vinellando in Viale Volta? Se' pò fa?

    RispondiElimina
  11. Cara tutto se pò fa !

    Dato che si parla di vino la parola passa a Valentina che è l' unica autorizzata a parlare.

    RispondiElimina