giovedì 20 ottobre 2011

Arepas Venezolane

Quelle che seguono sono le Arepas Venezolane formato mignon, di circa 50 grammi ciascuna.
Le Arepas sono dei "panini" di mais bianco precotto impastato con sale e acqua.
Quanta acqua ? Per una arepa di 50gr. io utilizzo circa 90 gr. di acqua. Questo dipende un pò dalla stagione, umida o più secca.
Le Arepas vengono preparate sia in Venezuela che in Colombia.
In Venezuela vengono farcite tradizionalemente con carne mechada y queso.
Per quanto mi riguarda ho provato a farcirle con ripieni più vicini alla nostra cultura e al nostro palato.
Le prime che ho impastato le ho preparate con un ripieno di " Mulignane 'a Fungetiello ".
I miei paesani possono capire a cosa mi riferisco, chi ha avuto la fortuna di transitare per Napoli ( mi ripeto : La Fortuna ) le ha probabilmente assaggiate in qualche ristorante o trattoria della città.
Ad ogni modo ci sono 2 scuole di pensiero in Venezuela per preparare questi pagnottielli sudamericani.
Dopo l' impasto c'è chi passa il panino qualche minuto in padella con un sottile strato d' olio e poi le finisce al forno.
L' altra scuole suggerisce invece di metterle direttamente al forno per circa 20 minuti a 140°.
Io preferisco la prima versione. Come si dice in Toscana, fritta l' e' bona anche una scarpa.
Le Arepas si lasciano mangiare, dato il tipo di prodotto e l' effetto al palato si prestano sia per preparazioni salate che dolci. Sono ottime ad esempio con pere cacio e miele.
Io personalmente le preferisco con un buon pomodoro di stagione condito semplicemente con olio , sale , basilico e origano. Ognuno comunque trovi la migliore combinazione.
In conclusione devo ammettere per onestà intellettuale che senza dubbio ritornerei in Venezuela , ma non per le Arepas. 
La mia amica Elisabetta Valentina Tappi è innamorata delle Arepas. Io sono innamorato del cioccolato.
Mi direte che c' entra questo ?
Qusto è il mio blog e io ci scrivo quello che voglio. Ecco cosa c'entra.
Comunque riepensandoci  bene le Arepas con il cioccolato non devono essere affatto male.
Con una buona salute !

Arepas prima e dopo lo "schiacciamento"

Pronte per la brasatura

durante il passaggio in forno

Arepas take away

5 commenti:

  1. ... cioè ti è bastato un viaggio in Venezuela per rinnegare il pagnottiello? Sei proprio un DonZauker...

    RispondiElimina
  2. Per carità il pagnottiello non si rinnega mai!

    Neppure il panino ricotta e cicoli.

    Lo snack partenopeo.

    RispondiElimina
  3. I "Ragazzi" ed io le abbiamo mangiate lunedì farcite con gli "avanzi" ma a me è mancata 'a papacella ;-) Giovanni...anch'io adoro Elisabetta e sul mio blog scrivo quello che voglio is it? Buona domenica :-)

    RispondiElimina
  4. ciao, complimenti per il bel blog.. da oggi ti seguo.. se vuoi fare altrettanto ti invito nella mia cucina
    giovanni

    RispondiElimina